Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Mentana

Trasparenza Arera

Come da disposizioni Arera vengono di seguito riportate le informazioni relative al Servizio Entrate Tributarie, al Gestore della Raccolta Rifiuti e alla Tari.

SERVIZIO ENTRATE TRIBUTARIE       

Informazioni e recapiti

 

 

Per informazioni il contribuente potrà rivolgersi:

all’Ufficio Entrate Tributarie sito in via tre novembre 19 – 00013 Mentana (RM)

tramite tel. 06 90 96 9226 – 229 – 224 – 227

e-mail: tributi@mentana.gov.it o pec: protocollo@pec.comune.mentana.rm.it

Limitatamente al periodo di emergenza sanitaria si riceve solo su appuntamento nei seguenti giorni:

lunedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:30 alle ore 17:30;

nei giorni di mercoledì e venerdì dalle 9:00 alle ore 12:00 .

GESTORE SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI

Il gestore che si occupa della raccolta rifiuti è ETAmbiente – Paoletti Ecologia con sede in Via Aurora 33, Zona Industriale Fonte Nuova (sito internet: http://www.mentanadifferenzia.it/)

NUMERO VERDE (solo da telefono fisso): 800.001.811

NUMERO TELEFONO (da telefono fisso e mobile): 06 90 53 0104

e-mail: info@mentanadifferenziata.it

CARTA DELLA QUALITA’ DEL SERVIZIO

Approvata con delibera di Giunta n. 191 del 30/12/2020

Carta Qualità del Servizio

REGOLAMENTO TARI

Regolamento Tari approvato con delibera consiliare del 28/09/2020

Regolamento tari  

ATTI APPROVAZIONE TARIFFA

Delibere approvazione tariffe Tari:

  • anno 2015 n. 14 del 30/07/2015

  • anno 2016 n. 12 del 29/04/2016

  • anno 2017 n. 12 del 27/03/2017

  • anno 2018 n. 19 del 30/03/2018

  • anno 2019 n. 9 del 07/01/2019

  • anno 2020 n. 33 del 28/09/2020

MODULISTICA

Per effettuare denuncia di inizio, cessazione e/o variazione dell’utenza, il cittadino interessato è tenuto a darne comunicazione (entro il 30 giugno dell’anno successivo al verificarsi dell’evento) al Comune di Mentana, presentando l’apposito modulo allegato inviandolo tramite e-mail: protocollo@mentana.gov.it o pec: protocollo@pec.comune.mentana.rm.it

Utenze domestiche – Modulo Iscrizione, cancellazione e variazione Mod.A

Utenze non domestiche – Modulo Iscrizione, cancellazione e variazione Mod.B

REGOLE PER IL CALCOLO DELLA TARIFFA

Modalità calcolo

Le tariffe TARI sono articolate nelle due fasce di utenza domestica e di utenza non domestica e sono entrambe composte:

    1. da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti;

    2. da una quota variabile, rapportata alla quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi d’investimento e d’esercizio, compresi i costi di smaltimento.

Utenze domestiche:

la quota fissa della tariffa è determinata applicando alla superficie dell’alloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza, le tariffe per unità di superficie parametrate al numero degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.1, Allegato 1, del D.P.R. n° 158/1999;

la quota variabile della tariffa è determinata considerando unitariamente l’abitazione e le pertinenze, in relazione al numero degli occupanti, secondo le previsioni di cui al punto 4.2, Allegato 1, D.P.R. n° 158/1999;

si precisa che il numero degli occupanti è quello risultante alla data del 1° gennaio dell’anno di riferimento del tributo e per le nuove utenze quella della dichiarazione/apertura;

per i soggetti non residenti nel Comune di Mentana, come disposto dall’art. 15 commi 3 e 4 del ns Regolamento Tari “ […] si assume come numero degli occupanti quello indicato dall’utente o, in mancanza, quello di 1 unità.
Resta ferma la possibilità per il comune di applicare, in sede di accertamento, il dato superiore emergente dalle risultanze anagrafiche del comune di residenza.
.

Utenze non domestiche:

sono suddivise nelle categorie di attività così come indicate nella Deliberazione d’approvazione delle tariffe, effettuata sulla base della classificazione delle attività economiche ATECO adottata dall’ISTAT, relative all’attività principale o ad eventuali secondarie, fatta salva la prevalenza di quella effettivamente svolta.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il Servizio di riscossione è tramite concessionario, in coerenza con le prescrizioni del “Codice dell’amministrazione digitale” (art. 5, D.Lgs. n. 82/2005), l’Agenzia delle entrate- Riscossione ha adottato il nuovo modulo “pagoPA” finalizzato ad agevolare le operazioni di pagamento verso le pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi di pubblica utilità. Il Modulo di pagamento “pagoPA”, che sostituisce il precedente bollettino RAV, oltre ad avere una nuova veste grafica consente di tracciare in modalità univoca le operazioni che transitano sul sistema pagoPA grazie al Codice modulo di pagamento (c.d. Identificativo Univoco di Versamento). Il nuovo modulo contiene due sezioni da utilizzare, in alternativa, in base al canale di pagamento scelto: è, infatti, possibile pagare presso gli istituti bancari e gli altri operatori abilitati con la sezione che riporta il QR-code e il codice interbancario CBILL oppure presso Poste Italiane con il bollettino che riporta il Data-Matrix.

Si ricorda che è possibile effettuare i pagamenti utilizzando anche il servizio online disponibile sul sito

www.agenziaentrateriscossione.gov.it e tramite l’App Equiclick.

SCADENZE

Il pagamento degli importi dovuti deve essere effettuato in 4 rate aventi cadenza stabilita di volta in volta da Delibera di Consiglio, per l’annualità 2020 le scadenze previste sono:

Acconto 31/03/20 e 31/05/20 (proroga emergenza sanitaria 30/06/2020);

Saldo 30/11/2020 e 31/01/2021.